Creare

TRA IL DIRE E IL FARE…
C’E’ IL CREARE!
Le attività creative, sono fondamentali nello sviluppo del bambino e dell’adulto.

Come per tutti gli aspetti della vita, tutto ciò che aiuta il bambino nello sviluppo motorio, cognitivo e percettivo (emozioni e sensazioni) passa attraverso il contatto dei nostri organi di senso.
tra il dire il fare c'è il creare

Da questo emerge l’importanza delle attività manuali; perché manipolare, disegnare, tagliare, incollare, toccare, permettono al bambino di produrre direttamente dal suo pensiero attraverso le sue mani un manufatto, il suo lavoro, aiutandolo a percepire lo spazio e il tempo in rapporto alle proprie azioni e prendere coscienza di sé e della realtà.

Autonomia è uno dei termini fondamentali nella creatività, non esiste creatività se non c’è autonomia, intesa come la possibilità di far fare al bambino senza intervenire maggiore è la libertà di movimenti e di scelte corrisponderà ad una maggiore libertà di pensiero.

La naturale curiosità del bambino tende a spegnersi crescendo, perché?

Perché la società invece di promuovere l’esperienza diretta con la realtà e di stimolare il bambino ad una continua ricerca partendo dalla propria unicità man mano che cresce, pretende trasferire nella sua mente una serie di nozioni che devono essere apprese e fatte proprie senza sperimentarle. Ma noi apprendiamo veramente solo con l’esperienza diretta.

Creare è piacere, è immaginazione, è comunicazione, è apertura mentale, è energia…

Ogni risultato raggiunto è per il bambino un passo in avanti verso la crescita e l’autonomia.

E la valorizzazione di qualsiasi tipo di attività è fondamentale!

Per il bambino ogni attività richiede impegno, concentrazione e fatica, aiutiamolo (senza intervenire sostanzialmente nel lavoro) a portare a termine qualsiasi progetto, valorizziamolo appendendo o mettendo in mostra i suoi lavori in casa e mostrandoli ai nonni, agli zii e agli amici le sue opere e premiamolo soprattutto con la nostra considerazione, con un abbraccio e un sorriso!

Tiziana Valentini

Share This